Il Premio Teocle 2012 alla CEDS

30 settembre 2012

“Tanta emozione e soddisfazione nell’aria, ieri sera, per la serata finale della XIV edizione di Extramoenia, dedicata all’ormai abituale appuntamento con la cerimonia di consegna dei Premi Teocle per la cultura classica e Ombra di Dioniso per le riscritture del mito.
La statua del mitico fondatore di Naxos – opera dell’artista Turi Azzolina – e il profilo di Dioniso – opera del maestro Gaetano Patanè  hanno fatto da cornice sul palco al direttore artistico di Extramoenia, Fulvia Toscano … Per la Comunità ellenica delle Stretto, associazione che riunisce  i Greci e tutti coloro che hanno origine ellenica residenti nelle province di Messina, Reggio Calabria, Vibo Valentia, Catanzaro e Crotone, ha ritirato il premio Teocle il presidente Carmelo Micalizzi. Consegna il premio Sergio Todesco, direttore del Parco Archeologico dei Nebrodi Occidentali.

“Il nostro lavoro intende ricostruire la grecità bizantina dell’area dello Stretto, partendo innanzitutto dallo studio della toponomastica e dell’onomastica del territorio. Eì un piccolo seme che affidiamo ai giovani ai quali guardiamo con molta speranza, affinché come portatori della nostra eredità culturale, possano far sopravvivere l’eredità greca che ha dato tanto alla nostra terra”. (27 Settembre 2012 di ilblogdiextramoenia.it)

Intervista al Prof. Daniele Macris (Segretario CEDS)

Macris: “Una cultura che ci interpella sul senso della vita”

27 Settembre 2012 di ilblogdiextramoenia.it

La Comunità Ellenica dello Stretto è un’associazione che riunisce  i Greci e tutti coloro che hanno origine ellenica residenti nelle province di Messina, Reggio Calabria, Vibo Valentia, Catanzaro e Crotone. Con sede a Messina, l’associazione è apolitica, apartitica, aconfessionale, non persegue fini di lucro. Ed è una dei protagonisti del Premio Teocle 2012 e di Extramoenia, dedicata al tema “La Grecia necessaria”.

Con Daniele Macris partiamo dal tema di fondo: “La Grecia necessaria”. Visto dal suo punto di osservazione e di impegno con la Comunità ellenica dello Stretto, in che senso la Grecia, la cultura greca, è necessaria oggi per i “cittadini del mondo”?

La cultura greca è necessaria perchè interpella ogni uomo sul senso della vita, sulle scelte fondamentali, prime ed ultime.

Tutela e ricerca, studio e promozione: per quali vie e con quali obiettivi la Comunità ellenica dello Stretto agisce da soggetto sociale protagonista?

La tutela si è manifestata con l’azione volta a dichiarare Messina “comune di minoranza storica greca” ai sensi della legge 482/99 e nelll’attuazione della legge regionale calabrese 15/03 a favore della minoranza ellenofona calabrese.. La ricerca ci vede impegnati in un continuo lavoro che va in direzione delle tradizioni popolari e della vastissima eredità greca del Valdemone e della Calabria: convegni, studi, seminari, manifestazioni. La promozione tende a creare centri di aggregazione, prossimamente a Messina, diove insegnare lingua, balli e gastronomia della Grecia moderna.

Quale fondamentale lezione la cultura classica è in grado di insegnare alle giovani generazioni siciliane e calabresi?

Il senso della misura e della ricerca interiore, la dignità della persona in relazione con gli altri.

Di Grecia oggi si parla soprattutto in negativo. Una prospettiva per la Grecia attuale.

Si dovrebbe parlare in positivo, anche oggi e sottolineare la dignità e la fierezza con cui il popolo greco, come sempre all’avanguardia, reagisce ai diktat dei banchieri affamatori dei popoli e dei loro manutengoli locali. E’ probabile che la Grecia sia oggetto, come in passato, di prove generali di nuovo ordine: in questo caso di arretramento del Welfare e di attacco generalizzato a diritti acquisiti dai lavoratori. La Grecia, allora, deve diventare faro di speranza e di cambiamento per chi non voglia accettare supinamente l’ingiustizia, l’iniquità e la disparità.

Naxos, la più antica colonia greca di Sicilia, che immagini sensazioni e riflessioni le suscita?

Dall’ Egeo allo Ionio, da oriente ad occidente, la nascita di un nuovo mondo, fecondato dalla ragione e dalla parola, che ha dato vita ad un’epoca in cui Sicilia e Magna Graecia si trovarono al centro dell’evoluzione storico-culturale del Mediterraneo, da protagoniste.

Qual è il primario valore del Premio Teocle secondo lei?

Il premio “Teocle” ci riporta proprio al senso di proposta e di prospettiva da protagonisti che il mondo mediterraneo deve riprendere, avendo come riferimento la civiltà greco-romana.

Annunci

XIV EDIZIONE DI EXTRAMOENIA 2012 – Premio Teocle per la Cultura Classica

21 settembre 2012

29 settembre 2012 – Cine-Teatro comunale

Giardini Naxos

ore 20.30

Cerimonia di consegna del Premio Teocle per la cultura classica.

Per la sezione Italia/Grecia riceverà il Premio Teocle, la Comunità ellenica dello Stretto.

Il Premio Teocle e tutti gli ospiti: ecco le anticipazioni per Extramoenia 2012

Il programma della XIV EDIZIONE DI EXTRAMOENIA


I bilanci della CEDS 2011 – 2012

21 settembre 2012

In ossequio al principio della trasparenza dell’attività del Presidente e del C. D. della CEDS, si pubblicano qui di seguito i bilanci sociali approvati nel 2011-2012:

bilancio preventivo ceds 2011

bilancio consuntivo ceds 2011

bilancio preventivo ceds 2012